Storia della traduzione [Introduzione]

Storia della traduzione [Introduzione]

La traduzione, un’arte largamente sottovalutata, accompagna l’uomo fin dall’inizio della civiltà e ha avuto un impatto fondamentale sulla cultura, sulla religione, sulla scienza, sulle lingue stesse e in molti altri settori.

Ancora oggi i traduttori svolgono un lavoro essenziale, rendendo accessibili a popoli che parlano lingue diversissime tra loro opere letterarie, invenzioni, manuali di istruzioni, discorsi, diagnosi cliniche, procedimenti penali e civili, contratti, atti notarili, siti internet e tanto altro ancora.

I traduttori hanno creato e creano ponti, ponti che non crollano e che mettono in comunicazioni i popoli di tutto il mondo.

I traduttori non creano opere proprie e in un certo senso si può dire che “sacrificano” la propria creatività per rendere comprensibile quella di altri.

Tuttavia questo non è completamente vero, in quanto il lavoro di traduttore implica molta fantasia e creatività e può essere visto come un’attività a metà tra lo scientifico e l’artistico.

Una cosa è certa. L’attività di traduzione è un servizio reso all’umanità, di importanza essenziale, sebbene se ne parli pochissimo. È anche una delle maggiori armi contro il razzismo e il pregiudizio tra i popoli.

I traduttori, costruttori di ponti, hanno reso possibile la trasmissione di idee da una civiltà ad un’altra e hanno contribuito allo sviluppo delle lingue moderne e perfino delle identità nazionali. I traduttori hanno reso possibile lo sviluppo del commercio, della medicina e della scienza.

In che modo i traduttori hanno plasmato le lingue moderne? Quanto è importante una traduzione? Quando è nata?

Nel corso della loro attività, i traduttori hanno preso parole in prestito dalla lingua sorgente che traducevano, hanno utilizzato calchi e adattamenti, hanno introdotto neologismi e perfino slogan, arricchendo la lingua target (ad esempio, proprio la parola target è un prestito linguistico dall’inglese, entrato nell’uso comune della lingua italiana, nel senso di obiettivo, scopo, destinazione).

Oggi i traduttori lavorano “nell’oscurità”, mentre in passato sono stati spesso dei personaggi famosi. Forse sarebbe il caso di ridare ai traduttori un po’ della fama che spetta loro e un po’ di luci della ribalta, come meritano.

Soprattutto adesso che la rete Internet e la globalizzazione del commercio, del turismo e della cultura hanno reso le traduzioni e gli altri servizi linguistici un fattore essenziale per il successo di una qualsiasi azienda e per la promozione di una qualsiasi nazione.

Parti con noi verso un’entusiasmante avventura nella storia della traduzione!

Storia della traduzione [Medioevo]

Storia della traduzione [Medioevo]

La traduzione nell’età medievaleNell’Alto Medioevo, dopo la caduta dell’Impero Romano fu molto difficile, per lungo tempo, trovare delle traduzioni di opere dal latino nelle varie lingue …
Leggi tutto
Storia della traduzione [Rinascimento ed età moderna]

Storia della traduzione [Rinascimento]

La traduzione nell’età rinascimentale e modernaLo sviluppo della traduzione in età rinascimentale si accompagna allo sviluppo delle classi medie, dei commercianti e della borghesia.Questa massa …
Leggi tutto

Ti interessa approfondire l’argomento con noi? Puoi scrivere all’indirizzo e-mail info@lionspeech.com o richiederci informazioni dal form qua sotto.
Nella sezione Contatti puoi inoltre scoprire la sede Lionspeech più vicina a te.
Listen to the lion roaring in you!




    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    × Ciao! 👋 Come possiamo aiutarti?